Figlia di un dio burlone

Scheda Tecnica

Anno di stesura :  2003
Lingua : ITALIANO
Atti : 2
Durata : 90'
Ambientazione : CAMERA NERA
Personaggi maschili :  -
Personaggi femmili : -
Depositato S.I.A.E. : SI
   

Trama

Spettacolo caleidoscopico di donne in equilibrio sulla giostra dell’esistenza, a volte sull’orlo di una crisi di nervi, a volte rassegnate, non di rado rabbiosamente contrariate dagli scherzi del destino. Stizzite e comiche senza volerlo, tutte traboccanti di energia e voglia di assaporare la vita; invischiate in situazioni assurde ed esilaranti proprio perché assolutamente veritiere.
Il mondo femminile viene mostrato senza falsi moralismi così com’è, nell’affascinante diversità che risiede al suo interno e rispetto al mondo maschile: risulta frizzante, variegato. Al di sopra - o al di fuori - di tutto questo, aleggia una figura misteriosa che odiosamente stuzzica e schernisce la donna nella sua vanità, nella sua voglia di pettegolezzo, nei suoi pregiudizi, nell’adesione tutta esteriore a nobili ideali, nel suo credersi furba, nel suo vittimismo … insomma in tutte le sue umane debolezze. Ma ce n’è per tutti: a fare il paio è il suo degno compagno, l’uomo. Una categoria per molti versi sminuita e ridicolizzata. Ma chi è questo crudele censore, questo giudice supremo, che di tutto il genere umano se la ride, se la spassa, si diverte … ? È la personificazione della beffa, del danno; è il crudele burattinaio … il Dio Burlone.